Gestione bonus 110

L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento di approvazione del 12 novembre 2021, ha provveduto all’aggiornamento del modello di comunicazione delle opzioni per la cessione del credito o per lo sconto in fattura, come previsto dal nuovo comma 1-ter dell’art.121, DL n.34/2020, relative alle detrazioni previste per:

  • gli interventi di recupero del patrimonio edilizio,
  • efficienza energetica;
  • rischio sismico;
  • impianti fotovoltaici;
  • colonnine di ricarica.

Il nuovo comma 1-ter dell’articolo 121, prevede infatti che per tutti gli interventi sopra elencati, in caso di opzione per la cessione del credito o per lo sconto, il contribuente deve acquisire il visto di conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d’imposta, rilasciato dagli intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni (dottori commercialisti, ragionieri, periti commerciali e consulenti del lavoro) nonché dai CAF.

La comunicazione delle opzioni per la cessione del credito o per lo sconto in fattura relativa agli interventi eseguiti sulle unità immobiliari è inviata esclusivamente dal soggetto che rilascia il visto di conformità.

La comunicazione relativa agli interventi eseguiti sulle parti comuni degli edifici è inviata:

  • dal soggetto che rilascia il visto di conformità
  • oppure dall’amministratore del condominio, direttamente o avvalendosi di un intermediario, e in quest’ultimo caso, il soggetto che rilascia il visto è tenuto a verificare e validare i dati relativi al visto di conformità nonché quelli relativi alle asseverazioni e attestazioni per gli interventi che danno diritto al Superbonus.

La comunicazione della cessione del credito relativa alle rate residue non fruite, sia per gli interventi eseguiti sulle unità immobiliari sia per gli interventi effettuati sulle parti comuni di un edificio, è inviata esclusivamente dal soggetto che rilascia il visto di conformità.

Deve essere presentata all’Agenzia delle entrate, esclusivamente in via telematica, utilizzando l’apposito modello, mediante:

  • il servizio web disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate oppure mediante
  •  i canali telematici dell’Agenzia delle entrate,entro il 16 marzo dell’anno successivo a quello di sostenimento delle spese per cui viene esercitata l’opzione. La comunicazione relativa alle rate di detrazione non fruite deve essere inviata entro il 16 marzo dell’anno di scadenza del termine ordinario di presentazione della dichiarazione dei redditi in cui avrebbe dovuto essere indicata la prima rata ceduta non utilizzata in detrazione.

Già lo scorso 21 luglio 2021 erano state approvate le nuove istruzioni per la compilazione del modello, recependo gli interventi sull’articolo 119 del decreto Rilancio.

L’ultimo aggiornamento è stato reso necessario dall’inserimento del comma 1-ter dell’articolo 121 nel decreto legge 34 del 2020 da parte del decreto antifrode, che introduce l’obbligatorietà del visto di conformità per attestare i presupposti che danno diritto alle detrazioni edilizie

Sono inoltre approvate le specifiche tecniche e le nuove istruzioni.

Vedi allegato 1 e 2

Nasce la APP
UIL Veneto per prenotare i servizi fiscali e di patronato.
E io MELA scarico.

Mille servizi utili per prenotare appuntamenti, risparmiare tempo,
conservare documenti in modo agile e molto altro.
Semplificati la vita con la APP UIL Veneto.

Scegli il servizio, la sede, il giorno e l’orario che preferisci.
Dirai addio alle code e ai documenti inutili.

Zero tasse per servizi di welfare contrattuale erogati dalla bilateralità: la proposta di EBAV per dare maggiori sostegni a lavoratori e aziende

Zero tasse per servizi di welfare contrattuale erogati dalla bilateralità: la proposta di EBAV per dare maggiori sostegni a lavoratori e aziende

L’EBAV – Ente bilaterale dell’artigianato veneto ha erogato oltre 53 milioni di euro negli ultimi tre anni (2020-2022), per sostenere aziende e lavoratori in un periodo estremamente difficile. Si tratta […]