Menu

2^ Festa della Solidarietà

  • Pubblicato in Notizie

È Belluno ad ospitare la seconda Festa della Solidarietà, organizzata da Uil Pensionati Veneto e ADA (Associazione per i Diritti degli Anziani) Veneto. L’appuntamento è in programma sabato 6 ottobre e servirà per fare conoscere i servizi del sindacato a favore degli anziani, oltre che creare occasioni di socializzazione, di incontro, di solidarietà, di festa e di approfondimento e dibattito.

In città ci saranno gazebo di accoglienza, con materiali per presentare i servizi di UIL, UIL Pensionati e ADA. In mattinata è previsto un giro con guida sulle tracce della Belluno antica. Dopo il pranzo sociale, è previsto alle 14.30, nella Sala Teatro del Centro Congressi Giovanni XXIII (piazza Piloni 11) il convegno “Vivere in montagna, vivere in pianura – Le evoluzioni del sistema socio sanitario”.

Introduce Alessanda De Bettin, vicepresidente di ADA Cadore. Intervengono Roberto Padrin e Jacopo Massaro, rispettivamente presidente della Provincia e sindaco di Belluno. Alla tavola rotonda, moderata dal caporedattore del Gazzettino Giancarlo D’Agostino, partecipano Gerardo Colamarco, segretario generale UIL Veneto, Emanuele Ronzoni, segretario regionale UILP Veneto, Roger De Menech, deputato PD, Dario Bond, deputato Forza Italia, Paolo Saviane, senatore Lega.

Leggi tutto...

Ipab, pronti alla mobilitazione

  • Pubblicato in Notizie

Basta ai continui rinvii nell'approvazione della legge regionale per la riforma delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza. Dopo i dodici diversi progetti di legge presentati dal 2001 ad oggi in Consiglio Regionale per la riforma delle Ipab del Veneto, niente è giunto alla fine del percorso. Anche il progetto di legge 25/2015, presentato in questa legislatura, è fermo in Quinta Commissione Consiliare. Se è vero che “gli Istituti di assistenza in Veneto sono la terza gamba della sanità: presidi territoriali irrinunciabili di fronte al progressivo invecchiamento e cronicità della popolazione”, questa “paralisi legislativa” sta portando giorno dopo giorno, mese dopo mese, le singole strutture, già duramente provate, al definitivo collasso. Teniamoci pronti alla mobilitazione, riservandoci in maniera molto concreta di intraprendere da subito tutte le iniziative che riterremo più opportune a fronte della mancata disponibilità al confronto da parte della Regione per la salvaguardia e la tutela dei dipendenti e dei cittadini-utenti del territorio veneto.

 

 

 

Leggi tutto...
Subscribe to this RSS feed