Menu

Il Piano per la Sicurezza

  • Pubblicato in Notizie

«Bisogna dare atto alla Regione Veneto e al presidente Luca Zaia dell’impegno profuso in questo periodo su un tema così delicato come quello della sicurezza sul lavoro».
Gerardo Colamarco, segretario generale Uil Veneto, commenta così la firma del Piano Strategico sulla Sicurezza, avvenuta oggi a Venezia.
«La Regione ha tradotto gli impegni presi nei mesi scorsi in fatti concreti, dopo la drammatica crescita di infortuni mortali. Vogliamo ringraziare anche i collaboratori del presidente Zaia, che hanno saputo trasmetterle le ultime indicazioni dei sindacati e che ci hanno permesso di trovarci qui oggi e a condividere in pieno il piano strategico».
Il Piano utilizzerà le risorse stanziate a fine 2017 a favore delle Ulss venete intervenendo, con una prima misura, con l’assunzione di 30 tecnici al fine di rafforzare le attività degli Spisal. Inoltre si incrementano gli interventi di vigilanza nelle aziende da sottoporre a controllo per il triennio 2018-2020: più rispetto al 2017.
«È importante l’investimento nella formazione e nell’informazione, utilizzando anche le risorse provenienti dal pagamento delle sanzioni. Così come merita di essere sottolineato il consolidamento delle sinergie tra Spisal, Rlst e Rls. Con questo piano strategico ci auguriamo una riduzione degli infortuni ma soprattutto un abbattimento di quelli mortali, che purtroppo negli ultimi mesi hanno dato il primato negativo alla nostra regione».
In conclusione, il segretario Colamarco ha chiesto «un maggiore coinvolgimento operativo del Comitato Regionale di Coordinamento sulla Sicurezza. Chiediamo che le associazioni datoriali s’impegnino, anche con risorse economiche, sui temi della formazione prevenzione e informazione».

Leggi tutto...

MORETTI E ZAIA

La UIL Ieri ha incontrato i Candidati alla Regione Veneto MORETTI E ZAIA. 

Il Segretario Generale UIL Veneto, Gerardo Colamarco si ritiene soddisfatto dell'incontro avuto tra i Candidati e i Dirigenti UIL Veneto.

Leggi tutto...

Olimpiadi, lavorare senza divisioni

  • Pubblicato in Notizie

«Un ritorno al punto di partenza – la candidatura di Cortina, a cui avevamo già offerto il nostro sostegno in luglio – arricchito dall’abbinamento con Milano: ora dobbiamo lavorare senza divisioni per portare le olimpiadi invernali del 2026 in Italia». Gerardo Colamarco, segretario generale di UIL Veneto, commenta così l’ufficializzazione della candidatura Milano-Cortina. «Bisogna dare atto alla Regione Veneto e al presidente Luca Zaia di non aver mai abbandonato la partita, accettando la condivisione del progetto con Milano e Torino prima e lavorando per l’accoppiata tra Lombardia e Veneto poi. Come organizzazione sindacale vogliamo sottolineare l'impatto positivo che un evento del genere potrà avere sull'economia e soprattutto sull'occupazione: un'occasione che non possiamo farci sfuggire».

Leggi tutto...

Olimpiadi, tutta l'Italia tifi per Milano-Cortina

  • Pubblicato in Notizie

L'inserimento ufficiale di Milano-Cortina nella short list delle candidate ufficiali a ospitare le Olimpiadi invernali del 2026 è un altro passo importante: ora tutta l'Italia deve fare il tifo per questa candidatura». Gerardo Colamarco, segretario generale della UIL Veneto, commenta così la decisione del CIO. «Milano è il vero motore economico del nostro Paese e l'esperienza dell'Expo Universale le ha dato una apertura e un respiro internazionali. Le Dolomiti, le montagne di Cortina e l'operosità del Veneto sono il naturale connubio per questa candidatura. Ribadisco per l'ennesima volta che un evento del genere non può che avere ricadute positive per l'economia, per il turismo, per l'occupazione. Uil Veneto è al fianco della Regione Veneto in questa sfida, sperando che a settembre 2019, quando ci sarà l'assegnazione, essa premi la proposta italiana».

Leggi tutto...
Subscribe to this RSS feed